Game Therapy & Youtube

Con l’apertura del mio canale ovviamente ho voluto conoscere un po’ meglio il mondo in cui mi sto inserendo, ovvero youtube, che finora ho sempre utilizzato praticamente solo per ascoltare la musica. Ovviamente fenomeno di youtube sono gli youtuber e ho pensato di partire da Favij essendo al momento uno di quelli che sta riscuotendo un maggiore successo.

logo-youtubers-01.png

Voglio essere completamente sincera: mi è stato simpatico e alcuni video li ho trovati carini, ma niente di più, non voglio quindi passare per un heaters ma nemmeno per una fan. La sua esistenza non è un problema e anzi, complimenti a lui che è riuscito a fare di youtube un lavoro…pure redditizio. Ho curiosato poi su canali come quello dei Pantellas, i Mates, Matt e Bise, ma nessuno mi ha davvero appassionata.

favij-foto-facebook-13-1024x576.jpg

Quando Favij dice che fare lo youtuber è un lavoro non lo critico, certo è un lavoro più divertente di altri, alla fine non desideriamo tutti fare di ciò che ci piace un lavoro?

Ma alla fine non credo sia sempre così facile trovare la voglia di fare un video in cui devi sembrare allegro e spiritoso ogni singolo giorno…ci sarà di sicuro la giornata storta in cui anche lui non ha voglia di mettersi a dire cose stupide davanti alla telecamera, ma deve comunque rispettare un contratto e deve farlo.

Quindi, in sostanza, gli youtuber esistono, hanno fatto fortuna in modo che a molti può sembrare stupido, però molti non lo hanno fatto con quell’intento, la popolarità gli è stata data, non l’hanno chiesta e non li si può certo accusare di aver sfruttato il fenomeno.

Ciò che invece mi ha molto delusa è stato “Game Therapy”.

game-therapy-logo.jpg

..ovviamente girando nella storia degli youtuber mi sono imbattuta nel titolo del film dove protagonisiti sono, appunto, Lorenzo Ostuni aka Favij e Federico Clapis.

La storia non sarebbe stata male, l’idea è accattivante e, pur non essendo originalissima (sembra infatti un mix di molte altre trame), sarebbe stata interessante e anche con una morale.

Ciò che ammazza il film è la pessima recitazione di coloro che non posso nemmeno chiamare attori.

c5ce53384f.jpg

Non so dire se chiamare sul grande schermo degli youtuber sia stato un azzardo o un colpo di genio.

Cosa voglio dire?

Che sembra stata tanto un’azione mirata al successo dei protagonisti più che alle loro reali capacità di recitazione. È ovvio che i fan avrebbero invaso le sale soltanto per vedere i loro idoli e che la pellicola si sarebbe assicurata un sufficiente incasso nonostante la scarsa qualità.

Non faccio una colpa ai due ragazzi che sicuramente si saranno divertiti un sacco a girare un film del genere dove sono immersi nel loro ambiente naturale (tecnologia e videogiochi), mi delude molto il modo di pensare dei produttori che sembrano disposti a sacrificare una storia solo per l’effettivo guadagno.

Non conoscendo il secondo youtuber la seguente riflessione vale per Favij…

Incastrato nella parte e nel copione perde completamente la spontaneità che lo rende simpatico nei suoi video e di conseguenza perde ciò che lo ha fatto diventare famoso e apprezzato su youtube: la sua personalità.

Gli youtuber nascono nel piccolo schermo dove sono liberi di esprimersi e comportarsi come vogliono ed è questo ad attirare l’attenzione e a dar loro più o meno successo, portarli nel mondo del cinema senza una preparazione adeguata toglie loro l’originalità e li mette allo stesso livello di qualsiasi altro ragazzo che ha imparato a memoria un copione.

L’introduzione iniziale è servita a inquadrare la mia opinione: non voglio che questa critica venga letta come uno scagliarsi contro gli youtuber a prescindere solo perchè hanno fatto un film, come ho detto l’esistenza degli youtuber non mi fa ne caldo ne freddo, voglio che trasparistica la critica che va oltre questo; una delusione nei confronti della politica del marketing che ancora una volta sembra girare solo intorno alla parola soldi.

Agents of S.H.I.E.L.D. – Recensione

Immagine correlata

Quando Phil Coulson viene ucciso da Loki in “Avengers” (2012) ho pensato che non poteva essere vero. Pur non conoscendo la sua storia, quelle poche apparizioni nei film me lo avevano reso simpatico. Le mie aspettative si sono rivelate esatte ed ecco che ho sentito le voci di una serie TV che spiegava come fossero andate veramente le cose.

Mancanza di tempo e altro mi hanno tenuta lontana dalla serie Agents of S.H.I.E.L.D fino a questi giorni.

RECENSIONE

Può contenere Spoiler.

Immagine correlata

Una serie che si regge sul filo del rasoio. Due possibili esiti: o diventare una delle migliori serie capaci di mescolare misteri, azione, paranormale e una storia sostanziosa oppure diventare estremamente esagerata e di conseguenza deludente.

È questa l’impressione che mi ha fatto dai primi episodi.

La prima stagione ha soddisfatto le iniziali aspettative. Ho apprezzato molto i personaggi creati per costituire la squadra di Coulson, una gran varietà di caratteri e personalità, tutti ben caratterizzati e con una storia personale costruita, chi più chi meno, ma sempre presente.

Risultati immagini per agent of shield

Gli episodi sono bilanciati tra momenti di azione adrenalinica e svolgimento della trama costituita da numerosi misteri presentati in maniera tale da tenerti sempre in sospeso. Filo conduttore inziale è la ricerca di Coulson su ciò che gli è realmente accaduto.

Se Loki lo ha ucciso, come ha datto lo S.H.I.E.L.D a farlo tornare in vita?

Risultati immagini per phil coulson tahiti

Questa risposta non la cerca solo lui. Anche l’Hydra è alla ricerca di quel siero miracoloso che possa far resuscitre i morti.

Risultati immagini per phil coulson tahiti

Ma, sebbene inizialmente il movente sembri il voler creare un esercito invincibile (motivazione scontata e già vista e rivista) si scopre che il fine ultimo è semplicemente la sopravvivenza di John Garrett. Uno scopo piuttosto banale apparentemente, ma forse è questo che lo rende più realistico e apprezzabile.

John Garrett, ex agente S.H.I.E.L.D e comandante Hydra, sta lentamente morendo e ha l’estrema volontà di voler continuare a vivere.

Risultati immagini per john garrett marvel

 

Personaggi che più mi hanno appassionata in questa prima stagione sono stati Grant Ward e Reina.

Il primo è stato fin da subito il mio personaggio preferito: l’esempio perfetto della spia. Freddo, distaccato, calcolatore, ma allo stesso tempo pronto a tutto per difendere la squadra. Ecco perchè scoprire il suo voltafaccia è stato sconvolgente.Risultati immagini per grant ward hydra

Poco dopo averlo visto dichiarare il suo amore a Sky si scopre essere il più fedele uomo di John Garrett che per tutto il tempo ha solo spiato gli agenti dello S.H.I.E.L.D per far si che l’Hydra fosse sempre un passo avanti.

La psicologia di questo personaggio è molto affascinante: si sente debitore di Garrett che lo ha salvato dal carcere in giovane età. Gli ha insegnato a sopravvivere in un mondo dove non puoi fidarti di nessuno, lo ha trasformato nel freddo combattente che di vede fin dal primo episodio.

Ma, nonostante questo, anche quando si rivelerà essere uno dei cattivi, dimostrerà sempre di essere un avversario corretto e si vedrà che, in fondo, lui si era dvvero affezionato alla sua squadra nello S.H.I.E.L.D e nel suo scontro con Fitz-Simmons farà di tutto per non ucciderli.

Immagine correlata

 

Reina, invece, è il “cattivo” che non riesco a non stimare, come il Razziatore in Pk, come Dita di Polvere in Inlheart, il dottor Octopus in Spiderman, Barbossa in Pirati dei Caraibi…

Reina opera per il fine sbagliato (per noi che ovviamente siamo dalla parte dei buoni) ma nel modo giusto.

Risultati immagini per reina shield

Più volte si mostrerà onesta con Coulson, certe volte dandogli addirittura un suggerimento o lasciandogli un certo vantaggio.

Alla fine è un po’ una mercenaria, pronta ad allearsi con il migliore offerente solo per avere la garanzia di poter soddisfare i propri interessi.

Con la seconda stagione, però, Agents of S.H.I.E.L.D. ha dimostrato che i miei timori erano fondati. Gli intrighi e i problemi diventano esagerati, il fattore paranormale diventa a mio parere eccessivo, come se le buone idee si fossero tutte esaurite per la Prima Stagione.

Risultati immagini per agent of shield 2

Non è completamente negativa la mia opinione per questa seconda stagione, qualcosa è salvabile, ma l’assenza di Grant Ward dalla parte dello S.H.I.E.L.D, la morte di Triplet e la mancanza del perfetto rapporto che correva tra Fitz e Gemma si fanno sentire e affezionarsi ai nuovi personaggi è difficile, sono sempre troppo presi a litigare o a fre il doppio gioco. Così come la situazione di Sky diventa troppo complicata, non bastava già che fosse figlia di uno psicopatico e che fosse stata curata con un siero alieno, ora è pure in grado di scatenare terremoti dopo essere stata vittima del risveglio dell’obelisco che…ok, pausa. Vedete? Troppo di troppo.

Risultati immagini per agent of shield obelisco

 

Ancora non l’ho terminata la Seconda Stagione, ma per ora è un po’ insoddisfacente. Confido nelle stagioni successive, anche se di solito non riescono a riprendersi.

In Guerra per Amore – Recensione

Risultati immagini per in guerra per amore

“Sapevo che sarebbe stato bello, ma non mi aspettavo così tanto”

Sono state queste le prime parole che ho detto appena sono comparsi i titoli di coda.

Oggi mi sono trovata a vedere “In Guerra per Amore”, film diretto da Pif uscito settimana scorsa nelle sale, in seguito ad un semplice imprevisto.

Ma, almeno ogni tanto, gli imprevisti danno inaspettati risultati positivi. Non è niente di che l’episodio di cui parlo, semplicemente dovevo andare con una mia amica al cinema della mia città per vedere il Dottor Strange e, quando siamo arrivate, abbiamo scoperto che la proiezione del film della Marvel era stata rinviata appunto per l’uscita di “In Guerra per Amore”.

Abbiamo pensato “perchè no?” e siamo entrate lo stesso.

Risultati immagini per pif

Già avevo avuto modo di constatare la bravura di Pif nel suo precedente film “La mafia uccide solo d’estate” e nel suo programma “Il Testimone” e, dopo questo pomeriggio, la mia considerazione del regista e attore italiano si è fatta più alta.

Riesce a trattare temi di grande importanza con un’incisività che davvero lascia il segno. Attraverso la comicità mai esagerata in questo suo ultimo lavoro ci racconta quali sono stati gli effetti che la Seconda Guerra Mondiale, e lo sbarco degli Alleati in particolare, hanno lasciato sulla Sicilia.

Risultati immagini per in guerra per amore

Sono fatti importanti per la nostra storia che a scuola vengono spesso tralasciati, ma che forse resterebbero più impressi nella mente degli studenti rispetto a nomi e date che gli vengono snocciolati addosso.

In Guerra per Amore ci racconta la Risultati immagini per arturo e florastoria di Arturo Giammaresi, giovane siciliano espatriato in America che si innamora di una ragazza, siciliana come lui, che però è promessa ad un altro. Unico modo per impedire il matrimonio è quello di chiedere la mano di Flora al padre, che però sta in Sicilia. Stessa Sicilia dove è in corso la Seconda Guerra Mondiale.

Arturo non si arrende e si arruola nell’esercito (in seguito ad un malinteso linguistico causato dallo scambio della parola water con la parola war)

Partito con l’unico obiettivo quello di ottenere la mano della ragazza, si rende conto che c’è un altro tipo di amore che può provare, quello per la propria terra natia che sta venendo snaturata dal fatto che la mafia, sfruttando l’instabilità politica e l’allenza con gli americani, sta estendendo le sue radici.

Risultati immagini per in guerra per amore

Durante la visione del film scapperano risate, lacrime e sospiri.

Siete ancora in tempo per accoccolarvi sulle poltroncine del cinema più vicino. Non saranno soldi buttati.