Parliamo di…Fumetti

Risultati immagini per comics pop art

…come se fosse una novità 🙂 ma ormai conoscete il mio lato nerd.

Prima di tutto però…

Buon 2017!

Sono stati dei giorni impegnatissimi e il blog è stato un po’ trascurato, ma da lunedì riprenderà la normale programmazione di ihavealittledream, grazie per essere ancora qui in questo nuovo anno carico di aspettative.

E con il nuovo anno per me è arrivata anche un bisogno compulsivo di acquistare fumetti:

Gotham Academy

Volume 1 – Benvenuti alla Gotham Academy

Risultati immagini per gotham academy

senzanomeAnche se comprare DC mi provoca sempre qualche senso di colpa, dopo aver adocchiato questo numero ho deciso di acquistarlo. Devo dire che non mi è dispiaciuto per niente, diverso dai fumetti che leggo di solito più seriosi, questo è indirizzato ad un target più giovanile, adolescenziale e beh, essendo io un elemento appartentente a questa categoria ogni tanto apprezzo queste storie.

Ci troviamo all’interno della Gotham Academy, una scuola finanziata da Bruce Wayne e conosciamo Olive Silverlock, una studentessa del secondo anno la cui storia però rimane misteriosa. Sappiamo solo che è cambiata per qualcosa accaduto l’estate precedente. Qualcosa che l’ha profondamente scossa.
All’inizio della storia viene assegnata come tutor a Maps, la sorellina del ragazzo di Olive che, essendo del primo anno, ha bisogno di una guida.

Nonostante Olive si mostri scontrosa con tutti, Maps è una ventata di entusiastica allegria che cerca di smuovere un po’ questa nuova Olive silenziosa. Quale occasione migliore se non indagare sul fantasma che pare infesti la scuola?

Risultati immagini per gotham academy

Tra mappe e passaggi segreti la storia è piacevole e anche interessante.

Il fantasma si scoprirà essere solo una messa in scena, ma la Gotham Academy nasconde davvero qualcosa, e cosa è successo a Olive da averla cambiata così tanto?

Mi sono pentita di non aver comprato subito anche il secondo numero.

Sherlock

Uno studio in Rosa

Risultati immagini per sherlock manga

ekhh

Ero molto scettica quando ho sentito le voci dell’uscita di un manga ispirto a Sherlock. E la mia diffidenza persiste anche dopo averlo tenuto tra le mani.

Non mi ispirava molto che Sherlock Holmes, inglese fino alle ossa, fosse stato orientalizzato in questo modo. I manga non mi dispiacciono, preferisco i fumetti occidentali, ma li leggo volentieri, questo, però, l’ho considerato un po’ come una specie di furto…

Già la serie tv, pur piacendomi, riconosco trascendere un po’ dall’essenza di Sherlock Holmes di Arthur Conan Doyle, quindi vederlo in un’altra trasposizione ancora, con gli occhi da manga e i balloon non mi ha convinta molto.

Quando però una mia amica, nel nostro giro per fumetterie, mi ha portata ad una specializzata solo in manga non ho potuto fare a meno di prenderlo in mano e dargli un’occhiata.

Indubbiamente i disegni sono fatti benissimo e la qualità è buonissima, quello che però non me l’ha fatto comprare è stato vedere che la trama era esattamente quella della serie tv. Stesse battute, stessa vicenda, stesso mistero…insomma, è solo la versione cartacea del primo episodio e non mi sembrava che valesse la pena spendere dei soldi per qualcosa già visto e conosciuto.

Questa cosa, però, ho notato da altre recensioni, è stata invece molto apprezzata:

Ammettiamolo. Per i fan di Sherlock l’emozione nello sfogliare le pagine di Sherlock. Uno studio in rosa è pari a quella provata di fronte alla visione di un nuovo episodio dello show. Tutto questo per via dell’eccezionale fedeltà con cui Jay ricalca l’episodio, inquadratura per in quadratura. Il mangaka giapponese, appoggiandosi alla sceneggiatura dei geniali Steven Moffat e Mark Gatiss, ripropone nelle sue tavole gli stessi tagli scelti, nell’episodio, dal regista Paul McGuigan. Le semplificazioni, su carta, sono minime

movieplayer.it

Magari, se in futuro dovessero uscire degli albi con avventure nuove, potrò riprenderlo in considerazione.

 

Agents of S.H.I.E.L.D

I protocolli Coulson

Risultati immagini per agent of shield comicseEcco un buon vecchio Marvel…ora che sono in fissa con Agents of Shield non potevo certo farmi sfuggire le avventure cartacee del team di Phil Coulson che ancora una volta non delude.
Devo ancora leggere il secondo numero, quindi mi manca il finale, ma la trama è in perftto stile Marvel.
Cosa succederebbe se gli Avengers diventassero cattivi e fosse necessario eliminarli? Phil sa che questa eventualità non è impossibile e serve avere un piano di emergenza in caso dovesse accadere.
Sono solo pensieri ma interessano molto a qualcuno…
Il pentagono, grazie a Lola, una vecchia fiamma di Coulson, riesce a recuperare i piani grazie alle abilità da telepate della donna.
Questi dovevano servire solo in caso di emergenza, era una garanzia, ma un abile hacker, dopo aver scaricato i progetti per costruire l’armatura di Tony Stark, attacca il pentagono e ruba i piani.
Cosa succede se i cattivi sanno come sconfiggere i buoni?
Meglio non saperlo, giusto? Ecco perchè Skye, Bobbie, Fitz, Jemma e tutti gli altri sono pronti a risolvere la situazione.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...