Ci si rivede

Ciao a tutti!

Non pensavo che il blog mi sarebbe mancato così tanto…e invece mi rendo sempre più conto che fa parte di me, e così voi con lui.

Anche se

Devo ammettere che 35 giorni in montagna senza alcun contatto con la realtà sono stati magici e tornare nel caldo afoso della pianura padana è un po’ deprimente.

Eh si mi sono proprio goduta questo mese di vacanza, lontana dalle solite persone e la solita routine, lì vivevo alla giornata: volevo alzarmi in piena notte per vedere le stelle? Potevo farlo, e l’ho fatto…anche molto spesso.

Insomma, già la mia vita mi stava stretta prima, ora è pure peggio.

Ma niente discorsi deprimenti, le vacanze, si sa, prima o poi finiscono, ma per tornare sempre 🙂

Sono piena di idee e riflessioni da condividere con voi, concedetemi questa giornata per ambientarmi e poi riprenderò confodenza con la tastiera.

È strano tornare in casa propria dopo così tanto tempo passato in un camper che è più piccolo anche solo del bagno qui a casa…pochi metri da condividere con altre tre persone a volte sono davvero stretti, ma quando ti basta mettere fuori il naso per trovarsi nel bosco, allora non ti importa più degli spazi stretti.

Ma ora che sono qui posso dire:

Doccia mi sei mancata!

(non che non ci lavassimo eh, non fraintendete, ma in campeggio non potevi goderti molto una doccia a gettone che finiva quando avevi appena iniziato a gustartela e, non appena uscivi in accappatoio, congelavi)

Letto mi sei mancato!

(si, da sorella minore in camper mi becco il letto più piccolo e scomodo, e già io dormo poco a prescindere, figuriamoci su quel lettino un po’ sfigato…ma gli voglio bene lo stesso)

Pizza mi sei mancata!

(questa si commenta da sola)

Ma tutto questo è nulla in confronto alle cose che mi mancano ora che sono qui

Mi manca l’aria fresca, mi mancano le notti stellate, mi manca il sole, mi mancano quei colori, mi manca il lago, gli abeti e i larici, i sentieri sassosi e quelli fangosi, mi mancano i miei amici del campeggio che vedo solo una volta all’anno…mi manca questo:

E so bene che né la doccia, né il letto né la pizza valgono questo panorama…la foto non è mia (si è rotta la macchina fotografica) ma io ero lì e ho toccato l’acqua di quei laghi, respirato quell’aria e percorso quella strada…

Una volta che hai viaggiato, il viaggio non finisce mai, ma si ripete infinite volte negli angoli più silenziosi della mente. La mente non sa separarsi dal viaggio.
(Pat Conroy)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...