The Help

Immagine.png

La forza delle parole non ha valore, possono ferire, colpire a fondo. Possono cambiare le cose, renderle migliori.

Non bisogna tacere di fornte alle ingiustizie, non bisogna avere paura. Bisogna alzare il capo e parlare, urlare al mondo intero la verità.

È questo che ci insegna “The Help” un meraviglioso film che ci mostra una realtà che forse molti di noi ignorano. La realtà del razzismo che spesso è più violento di un semplice sguardo sprezzante.

Ci troviamo nel 1963, in Missisipi. Cameriere di colore lavorano per le ricche e viziate famiglie bianche; curano i figli di donne fredde e interessate solo alle apparenze. Donne che nin prendono nemmeno in braccio i loro bambini, che li lasciano alle cure delle cameriere, sfruttate e denigrate.

Queste cameriere sopportano in silenzio che quei bambini crescano amandole e poi, una volta cresciuti, si traformino esattamente come i loro genitori, pronti a dar loro ordini. Vietano loro di usare il bagno della casa, perchè sostengono che siano portatrici di malattie, non possono parlare e dire la loro opinione. No, devono solo eseguire gli ordini.

“The Help” ci racconta la storia di tutte loro e di Skeeter, una ragazza bianca che nin tollera questa situazione, che convince tutte le cameriere della sua città ad alzare la voce scrivendo un libro dove racconto le loro storie. Un libro per urlare al mondo “verità”

 

Annunci

Un pensiero su “The Help

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...