Fantasia e Realtà

Fantasia e Realtà…una sottile linea d’ombra che non bisognerebbe mai attraversare

fantasia

Quante volte ci capita di immaginare, pensare a come qualcosa finirà, fantasticare sul nostro futuro, un futuro lontano, o anche quello che potrebbe accadere l’indomani…sono semplici sogni ad occhi aperti che aprono un nuovo mondo, un mondo proprio dove nessuno potrà mai entrare dove potrà accadere di tutto. Una mia amica chiama le sue fantasticherie “Viaggi Mentali”, un’altra “Film Mentali”, io lo chiamo “Fantaguardare” per via di un libro che ho letto da bambina e definiva così questa azione del sognare ad occhi aperti…tutto questo vuole dire che tutti abbiamo le nostre fantasie anche se le chiamiamo in modi diversi.

Quando ero piccola mi immaginavo un mondo magico dove vivevano creature fatate come elfi, folletti, fate…e ogni qualvolta me ne veniva voglia “viaggiavo” in questo mondo.

Questo “Fantaguardare” mi è sempre stato utilissimo anche durante i viaggi, quando il paesaggio scorre davanti al finestrino e una meta ti attende.

Mi ricordo che una volta stavamo andando in vacanza col camper e stavamo viaggiando di notte e io non riuscivo a dormire e così l’ho detto a mio fratello. Lui mi disse di provare ad immaginare qualcosa così da non pensare più di non riuscire a dormire.

Non so se quella fu la prima volta che ebbi un sogno ad occhi aperti, ma so che da quella volta non smisi più.

Una cosa bellissima è immaginare qualcosa prima di addormentarsi cosicché quella storia possa poi continuare nel sogno.

Adesso però mi rendo conto che sto esagerando, io o sempre avuto un po’ il problema di confondermi con i sogni (i sogni ad occhi chiusi intendo), è una cosa bruttissima, pensi di aver fatto qualcosa ma poi scopri che non è vero, che avevi solo sognato di farla, a volte ho dei ricordi un po’ confusi e non so mai se sono ricordi di qualcosa di vero che è successo nella vita reale o se è solo il ricordo di un sogno, ormai ho anche paura a chiedere conferma in famiglia di questi ricordi perchè temo di sentirmi dire che non è mai successo e incasinarmi ancora di più.

Una volta, mi pare che fossi in prima media, mi è capitato di sognare un settimana intera…penso che sappiate che nel mondo dei sogni il tempo è dilatato, possono passare anni anche se nella realtà sono trascorsi solo dieci secondi, dunque quella volta avevo sognato di vivere una settimana intera…mi alzavo al mattino, andavo a scuola, sentivo le spiegazioni, uscivo con le amiche. Quando mi sono svegliata mi sembrava di aver vissuto una settimana in più…in poche parole io quell’anno ho vissuto 372 giorni anziché 365…

Però i sogni non dipendono da me, sono determinati dal mio subconscio e non mi sento “colpevole”…ma se dovessi cominciare a confondermi con il mio “Fantaguardare”? A volte, quando sono triste o anche semplicemente annoiata preferisco vivere nelle miei storie e finché immagino cose impossibili va tutto bene, tanto ho una mente talmente razionale che mai e poi mai potrei ammettere la presenza della magia ecc. cose che a volte nelle mie storie ci sono, ma quando le fantasie riguardano cose possibilissime allora si che cominciano i problemi…quanti avranno mai immaginato di confidarsi con la persona di cui ci si è presi una cotta? Credo che a tutti sia capitato e questa è una cosa possibile, ecco, pensate di essere poi convinti di averlo fatto…

Io non sono certo a questi livelli, per ora distinguo perfettamente la mia vita vera dalle mie storie, ma quel per ora mi piace poco.

Una volta “Fantaguardare” mi serviva anche per addormentarmi in fretta, adesso invece non mi addormento se lo sto facendo…mi ritrovo a mezzanotte che ancora non ho preso sonno e a quel punto devo alzarmi e farmi un giro per la stanza, accendere la luce e magari leggere un po’ prima di riuscire a tornare a letto e a costringermi a non entrare in quel mondo di fantasia.

Io ho sempre considerato l’aver una grande immaginazione una cosa positiva; è quella cosa che ti permette di vedere delle immagini e non delle parole quando leggi, è quella che ti permette di scrivere favole, ma l’immaginazione non dovrebbe sostituirsi alla realtà…figuriamoci che poi in questi giorni mio fratello mi sta facendo vedere film come Matrix, Inception e Total Recal, in cui l’esistenza della Realtà così come la immaginiamo noi è messa in dubbio.

Avere un diario e scriverci tutte le sere di sicuro è utile a mantenere il controllo, ma oggi ho pensato una cosa angosciante per via di una cosa sentita, per l’appunto, in Matrix: “cosa succederebbe se stessi sognando e facessi un sogno così reale da confonderlo con la realtà e allora vivresti nel sogno convinto di star vivendo la tua vita…” (più o meno il concetto era questo) dunque io ho pensato tra me e me “Si ma io ho il mio diario…ma se nel sogno che sembra realtà scrivessi il diario come faccio nella vita vera e mi convincessi che tutto ciò che c’è scritto l’ho fatto veramente…”

Okey okey..sto apparendo come una pazza e forse è il caso che mi fermi qua, di sicuro avrò già perso quei pochi lettori che ogni tanto facevano visita su questo misero blog…se avete un minimo di buonsenso credo che non sarete nemmeno arrivati fin qui, però se ci siete datemi la possibilità di riscattarmi:

a volte è vero che esagero un po’; queste sono solo congetture su quello che potrebbe capitare o che ho paura che accada, come ho detto prima, per ora sono ancora sana di mente e lo sarò ancora per molto credo (anche perchè col fatto che ho tanti compiti a volte finisco le tavole a mezzanotte e poi sprofondo nel letto senza nemmeno il tempo di mettermi a fantasticare) e poi ho intenzione di cominciare una “disintossicazione” dal “Fantaguardare” o perlomeno evitare fantasie troppo realistiche o con la presenza di persone che conosco così da non confondermi…

Mamma mia mi faccio paura da sola!

Ah, giusto, da aggiungere alla filmografia che mi hanno scombussolato le idee, che però ho visto qualche anno fa è “Vanilla Sky” con Tom Cruise e Penelope Crùz.

Se avete voglia di raccontarmi cosa sono per voi i sogni, a occhi aperti ma anche chiusi, scrivetemelo senza problemi, sono molto curiosa di sapere come la pensa la gente attorno a me e come vive questi attimi di fantasia dove può accadere qualsiasi cosa.

Raccontare tutto questo mi ha fatto bene e forse ora mi renderò conto che avere molta fantasia è giusto, è una bella cosa, ma non bisogna abusarne: Fantasia e Realtà…una sottile linea d’ombra che ho paura di aver attraversato.

La vostra Dreamer…questa volta il nick è azzeccatissimo 😉

Annunci

3 pensieri su “Fantasia e Realtà

  1. Davvero sembra che tu abbia più di 14 anni. Scrivi bene e in modo completo e anche gli argomenti sono interessanti. Sognare è bello oltre che utile perché non dobbiamo dimenticare che i sogni ci mantengono vivi e ci danno progetti e stimoli. Ogni cosa che vediamo intorno a noi un giorno è stata solo un sogno. Quindi sogna e segui quei sogni che ti piacciono. Uno di quelli sarà la tua vita.

    Liked by 1 persona

    • Me lo dicono spesso che faccio dei ragionamenti molto diversi da quelli dei miei coetanei e a volte mi piacerebbe essere davvero più grande e aver già fatto qualcosa di concreto nella vita, però da un altro lato la mia età mi piace e inoltre, facendo questi pensieri a questa età posso differenziarmi dal resto della massa di quattordicenni, e io amo essere diversa. L’ultima frase mi è piaciuta davvero moltissimo e credo che andrà a far parte della mia filosofia di vita! Grazie mille per questo bellissimo consiglio 🙂

      Mi piace

      • Avrai visto che il mio blog si chiama SOGNIDOLTREMARE. Questa parola ce l’ho in testa da quando avevo circa 10 anni quando, vedendo la collezione di francobolli di mio padre, uno di essi sul catalogo veniva indicato di colore “Blu oltremare”. Questa semplice parola mi ha fatto sognare per anni. Ho sognato isole e paesi e popoli e oceani fino a quando sono diventato un agente di viaggio che è quello che faccio ancora oggi. Io ho seguito un sogno e oggi lo sto realizzando.
        E’ possibile realizzare i propri sogni. Basta crederci e non demordere mai.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...