Chi è PK?

Chi è pk-

Ebbene sì, quanti sanno rispondere alla domanda “chi è Pk?”

Tantissime sono le cose che si potrebbero dire su di lui…è un semplice papero, è un supereroe, è un compagno di avventure, o, più semplicemente, è l’identità segreta di Paperino.

Paperino è da sempre conosciuto come un grandissimo sfortunato, ma basta che il suo volto piumato venga coperto da una maschera ed ecco che la sfortuna di Paolino Paperino sparisce per lasciare spazio ad un ben più ardimentoso Paperinik.

Le avventure di questo simpatico eroe sono contenute in diversi albi: PKNA; ovvero PK New Adventures (che è anche la mia preferita). Questa serie conta 49 numeri più quattro speciali e i famosissimi 3 numeri zero. Perchè numeri 0? Semplicemente perchè non si sapeva se la serie avrebbe avuto successo e così si partì con #00, #02, #03, che in sé erano completi, ma le avventure di PK ebbero abbastanza successo da far si che la serie proseguisse, regalandoci moltissime altre straordinarie vicende.

In questa serie gli avvenimenti si svolgono nello stesso universo in cui si svolgono le vicende di Paperinik del Topolino. Certo, Paperopoli è molto più moderna e molti grattacieli svettano al posto delle tranquille casupole a cui siamo abituati ed è proprio in uno di questi grattacieli che avrà inizio la storia. Paperon de Paperoni, zio di Paperino, acquista la Ducklair Tower, una “torre” futuristica di 150 piani, costruita dal miliardario Everett Ducklair che ha messo in vendita tutte le sue proprietà in seguito al suo ritiro nel monastero di Dhasma Bull (perdonatemi se ho sbagliato a scriverlo). A paperino viene affidato il compito di custode e viene a scoprire che i piani non sono solo (si fa per dire) 150, ce n’è addirittura uno in più.

Nelle vesti di Paperinik decide di indagare sul piano in più di cui nessuno è a conoscenza: né nelle piante catastali né nell’ascensore compare questa anomalia…e ha una buonissima ragione per restare inaccessibile. Riuscito a penetrarvi Paperinik scopre infatti una serie di armi potentissime e scopre anche un alleato. Si tratta di UNO, una potentissima intelligenza artificiale (ovvero quella raffigurata nell’immagine in alto accanto a PK) che comincerà ad aiutare Paperino nelle sue imprese di supereroe e, più semplicemente, sarà suo amico.

Con l’aiuto di UNO e dell’armamentario lasciato da Everett nel piano segreto la vita di Paperinik prenderà una grande svolta, per non contare i suoi nuovi nemici: pericolosissimi alieni succhiaemozioni, chiamati evroniani, che hanno deciso di invadere la terra, predoni provenienti dal futuro, mostri che giungono da altre dimensioni, mondi paralleli, insomma, il mondo si è fatto troppo grande e complicato e Paperinik ha bisogno di una svolta, ecco come l’imbranato Paperinik, si trasforma in PK, un supereroe a tutti gli effetti.

Anche gli alleati cambieranno: Archimede Pitagorico sarà sostituito da UNO, come viene raccontato nello speciale 0\1, la vecchia e affidabile 313x verrà rimpiazzata dalla più moderna Pkar e inoltre subentrerà Lyla Lay, un avanzatissimo droide che la tempolizia (l’organizzazione incaricata di sorvegliare le varie epoche, poichè nel futuro viene inventato il viaggio nel tempo) ha messo di guardia al ventunesimo secolo, ovvero il tempo di PK, e che diventerà una delle sue alleate migliori.

Altri due personaggi che vanno assolutamente ricordati sono Xadhoom e Angus Fangus: la prima è una Xerbiana, ovvero un’aliena, che ha perso il suo popolo per colpa degli evroniani e che si alleerà con PK per ripulire l’universo dagli alieni in questioni per vendicare la sua razza.

Angus Fangus è invece il classico giornalista ficca naso che cercherà di aizzare la popolazione contro Paperinik, facendolo passare per un criminale (parodia di J.Jonah Jameson, ovvero il giornalista in Spiderman).

Naturalmente ci sarà sempre il cattivo che finirà per starci simpatico, e così è stato per me per quanto riguarda il Razziatore, ovvero il predone del tempo che ho menzionato poco più sopra. E’ infatti uno dei miei personaggi preferiti e molte saranno le vicende che lo vedranno coinvolto assieme a PK, quasi sempre come suo avversario, ma in alcuni casi anche come suo alleato (vedi PKNA#14 Carpe Diem).

In PKNA#33, il giorno che verrà, assistiamo alla morte del Riazziatore, e ammetto di esserci rimasta davvero male, essendomi ormai affezionata. Per neanche un numero si sente la sua mancanza; si sa, le pieghe del tempo sono imprevedibili, e in PKNA#34 succederà un avvenimento che sconvolgerà tutto il continium spaziotemporale e farà si che il Razziatore non parta per la missione che lo condurrà alla morte.

qui di seguito elencati i miei numeri preferiti in ordine di uscita e non di preferenza (quelli seguiti da un asterisco sono quelli che assolutamente prediligo…più asterischi ci sono più alto sarà stato il gradimento):

-Il giorno del sole freddo

-Carpe Diem *

-Frammenti di Autunno **

-Il tempo fugge

-Metamorfosi

-Il giorno che verrà

-Niente di personale

-La sindrome di Ulisse *** (ci tengo a precisare PKNA#42)

Dopo la fine di PKNA con “…se”, numero 49\50  (gli speciali non vengono contati come numeri effettivi, ecco perchè l’ultimo albo porta il numero di 49\50 anziché 55) è cominciata la serie PK2, di cui però non posso parlarne poiché non ho avuto la possibilità di leggere nemmeno un albo, e così, non volendo affidarmi a fonti come Wikipedia o altri siti ma essendo mio proposito scrivere tutto secondo le mie competenze, devo sorvolare su questa serie, ma se e quando avrò l’oppurtunità di mettere mano su questi altri numeri non tarderò a farvelo sapere.

Infine abbiamo “PK-pikappa”, una serie che conta 32 numeri. In questo caso il tutto è ambientato in una realtà parallela alle altre, in cui Paperino sarà solo Paperino e successivamente PK, senza passare per la fase intermedia “Paperinik”.

Inoltre non sarà un eroe solitario, un “vendicatore”, verrà reclutato da U.N.O (che svolge sempre il ruolo di intelligenza artificiale) per far parte dell’associazione dei Guardiani della Galassia (non ha niente a che vedere con l’omonimo film della Marvel) e proteggere il mondo. I nemici principali saranno sempre gli evroniani, ma in questo caso molto più feroci, e altri ancora saranno i nemici che si ritroverà ad affrontare.

Il mio primo numero in assoluto di Pk (parlando in generale) è stato il numero 36 di ” PK-pikappa”, che porta il titolo di “il re guerriero” ed è anche il mio preferito di quella serie (sebbene io ammetta di non aver letto molti albi di Pk-pikappa)

Se vi ho appassionati siete ancora in tempo per accaparrarvi gli ultimi numeri di PKNA…è appena ricominciata una ristampa che porta il nome di PK Giant.

Fatemi sapere cosa ne pensate di PK e se qualcuno conoscesse già la serie sarei felice di sentire i suoi pareri su questo articolo.

A presto, vostra Dreamer

PS. correggerò al più presto errori ortografici

Annunci

Un pensiero su “Chi è PK?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...