Qualcosa da dire

Mi rendo conto che questo blog probabilmente non interessa a nessuno, mi chiedo anche come possa capitare che uno ci capiti sopra dato che non ho la ben che minima idea di come pubblicizzarlo, però io persevero nella mia idea e torno all’attacco con un altro post dopo qualche settimana di silenzio (problemi internet tanto per cambiare).
Sono rimasta un po’ indietro con le cose che avrei voluto dire e cercherò di recuperare il più in fretta possibile.
Facciamo dunque un salto nel tempo e torniamo alla sera del 31 dicembre…vi dice qualcosa vero?

31 DICEMBRE
Ormai da qualche anno vige la tradizione di passare la sera denominata Halloween con le mie due migliori amiche e ogni anno una offre la casa a turno.
Quest’anno abbiamo fatto uno strappo alla regola del “non potete uscire di sera” e ci siamo ritrovate al bowiling dove ho fatto il primo strike di tutta la mia vita, portandomi anche a casa la vittoria!
La serata, però, è stata “uccisa” dalla fifa di una del gruppo che si è categoricamente rifiutata di vedere un horror (con molto odio da parte mia e dell’altra amica, noi avevamo infatti proposto la visione di “The congiury”). Abbiamo rimediato guardando Shadow Hunters, film che ancora non avevo avuto il piacere ma che mi è piaciuto moltissimo e ora, una lettrice come me, non può che non procurarsi il libro e leggerselo.
In queste giornate la notte non serve certo per dormire, e così è stato (mi ricorderò per sempre il compleanno in cui siamo andate a letto alle 5 del mattino e alle 8 dovevamo alzarci per andare a un funerale…).
E voi, come avete passato Halloween lettori e lettrici inesistenti? Inesistenti perchè sono ancora convinta che nessuno leggerà questa pagina e anche se fosse, sarà ormai passato troppo tempo e forse sarà il caso di parlare di Natale o addirittura di Pasqua.


Rieccoci tornati al 7-11 dopo questo piccolo sguardo a settimana scorsa e, parlando di Shadow Hunters, mi è venuto in mente che avevo intenzione di parlare, appunto, di libri.
Non riuscirei ad immaginare un mondo senza libri, ho imparato a leggere a 5 anni e da allora non ho mai smesso (ricordo che il mio primo libro è stato “Apina”, uno di quei libri con le pagine di cartone spesso e che ne contano massimo 5 per un totale di 30 parole).
Leggo di tutto, ma i miei preferiti sono i Thriller, ne approfitto per citare “l’ombra del vento” di Carlos Ruiz Zafon, libro regalatomi da mia cugina al compleanno e che è assolutamente fantastico, appassionante e misterioso al punto giusto.
L’ultimo libro che ho letto è stato Silver (mi ha preso talmente tanto che ho passato la notte stessa in cui lo preso a leggerlo finendo alle 2 di notte), il primo libro della trilogia dei sogni e ora che non riesco a procurarmi il seguito sono in panico. Non so come la pensiate voi, ma io i libri preferisco comprarli, così da farli miei per sempre, poterli rileggere o anche solo sfogliare, ma in questo periodo sto spendendo tutti i miei soldi in libri e non mi sembra il caso di comprare pure il seguito di Silver…peccato che in biblioteca non ce l’abbiano.
Sono un’amante di libri come Hunger Games, Divergent (sono attualmente impegnata nella lettura di Allegiant) e ho intenzione di leggere anche il libro di The Giver e di “Sono il numero 4”, e se non siete grandi lettori vi consiglio vivamente i film.

La cena mi chiama, ma vi comunico in anteprima che faro un approfondimento sui libri e sull’uso degli e-book.

A presto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...